Lettura e ricerca

Come si legge un giornale,? Come si legge un brand? E uno slogan o un lessico specialistico? I processi di decodifica che questo genere di testi così diversi implica sono identici  o in parte objects-oriented?

Noi diciamo che è tutta una questione di accessibilità all’informazione, o meglio, a vari tipi di informazione. Quella  di uno straniero (parlante Italiano L2)  o di un bambino, rispetto a quella di un adulto o di un sordo, è molto diversa. Il problema è capire dove risiede la differenza.

Il laboratorio di ricerca sulla lettura è  attivo presso la cattedra dal 2009. Gli studenti interessati al tema della lettura e della leggibilità (anche per tesine e/o tesi) possono scrivere a maria.catricala@uniroma3.it oppure/ed ad annarita.guidi@uniroma3.it.